Trattamenti corpo

 
Trattamenti Corpo

Area Relax

Rientrano tutti i tipi di massaggio totali, tra cui: Drenaggio Llinfatico; Circolatorio; Antistress; Digitopressione; Ayurbedico; Aroma Stone Massage; Connettivale; Circolatorio rilassante; Riflessologia Plantare; Cerette; Pedicure estetico e Curativo; Manicure ecc…

t

Riportiamo una breve descrizione dei massaggi praticati nel nostro centro:

Massaggio Ayurvedico (1,15h): diverse tecniche provenienti dalla medicina ayurvedica: terapia di drenaggio, terapia nutritiva, quest'ultima differenziata in "terapia assimilativa", "terapia con gli olii" e "terapia astringente";

Aroma Stone Massage(1,30h): L'uso delle pietre si perde nella notte dei tempi: si utilizzavano per diagnosticare le malattie, come buon auspicio in cerimonie o come monili con poteri magici.
Dopo un periodo di vero e proprio oscurantismo da parte della medicina ufficiale, molte antiche terapie manuali acquistano oggi nuova dignità ed incuriosiscono sempre più pazienti.
Note già ai nativi americani, ai sumeri e agli egiziani, le proprietà terapeutiche delle pietre sono innumerevoli: dal mal di testa curato dal quarzo ialino all'ametista usata per raggiungere un più alto stadio di spiritualità.

Nello Stone Massage si usano pietre basaltiche, vulcaniche, ciottoli del Gange, dei letti di fiumi dell’Arizona, dell’Italia e della Francia.
Il concetto di base su cui poggia l'azione terapeutica dei materiali è lo scambio di calore. Le pietre ben levigate sono in grado di conservare più a lungo il calore e di restituirlo al corpo con il quale vengono in contatto. Di solito vengono usate in associazione con olii specifici per il disturbo da curare; la capacità delle diverse pietre di rilasciare calore determina il più o meno grande assorbimento della sostanza.
Esistono 2 tipi di massaggio con le pietre: freddo e caldo.
Nel massaggio a caldo si usano pietre laviche, di varia forma, dimensione e peso: devono potere essere comodamente usate con le mani (ma a volte se ne usano di molto grandi per curare parti più estese del corpo del paziente).
Le pietre basaltiche vengono scaldate in acqua, a 65 – 70°; si applica l'olio sulla parte da massaggiare del paziente, si prelevano le pietre, si asciugano e si iniziano le manualità, effettuando una pressione media. Quando le pietre iniziano a raffreddarsi si sostituiscono con altre calde.

Dal punto di vista fisico i benefici che se ne possono ricavare sono:
1.

Sciogliere la rigidezza dei muscoli

2.

Alleviare la tensione di tutta la colonna vertebrale

3.

Decongestionare i depositi linfatici e migliorare la ritenzione dei liquidi

4.

Migliorare la circolazione arteriosa

5.

Sbloccare gli scambi metabolici all’interno dell’organismo

6.

Disintossicare l’organismo

7.

Migliorare la mobilità delle articolazioni

8.

Rilassare i tessuti molli

9.

Migliorare il ritorno venoso

10. Levigare accuratamente la pelle
11. Smaltire lo stress
12. Creare calore

Dal punto di vista spirituale si raggiunge un riequilibrio energetico generale da cui deriva:
1.

Una generale sensazione di benessere

2.

Un profondo relax mentale

3.

La coscienza della propria unità corporea

4.

L'aumento della sensibilità e della capacità di percepire il mondo e le persone attorno a noi

5.

La piacevole sensazione di riappropriarsi nel proprio corpo (che quotidianamente "dimentichiamo seduto" da qualche parte!)


Per il massaggio a freddo si usano vari tipi di quarzo. Ideale per gli sportivi, il massaggio a freddo, viene praticato con pietre poste qualche tempo prima nel freezer.
Oltre che per il massaggio le pietre sono usate appoggiandole in punti energetici del corpo (i chakra della tradizione indiana) o alternate sui muscoli, fredde e calde, a seconda del disturbo nella medicina Ayurvedica.
In Italia si parla prettamente di massaggio ma gli usi delle pietre sono molteplici e articolati.
Controindicazioni

Questo tipo di trattamento è controindicato a chi soffre di fragilità capillare.

Linfodrenaggio (di Vodder 1,15h): massaggiatori danesi in luoghi balneari nella prima metà del nostro secolo, hanno scoperto l'importanza del sistema linfatico per diverse funzioni fisiologiche e hanno sviluppato un massaggio con movimenti dolci, rotanti, ritmati in direzione del deflusso linfatico allo scopo di far defluire del liquido linfatico, nel sistema linfatico/venoso.

Connettivale (1,15h): consiste in un massaggio reflessogeno e profondo, la cui tecnica è rimasta invariata nel tempo visto la sua indiscussa validità. Si realizza attraverso frizioni lente e profonde che hanno effetto direttamente sul metamero (connette i nostri organi, i muscoli, le ossa, le cartilagini, i tendini, i nervi e i vasi sanguigni). Notevoli sono i benefici prodotti sull'organismo, dalla decontrattura e il rilassamento di zone localizzate, all'azione riflessa sugli organismi interni, alla vascollarizzazione dei metameri collegati alla cura degli inestetismi quali rughe, cellulite ecc., ristabilisce inoltre l'equilibrio olistico dell'individuo.

Circolatorio rilassante (1h): Si tratta di una tecnica molto antica, veniva usata nell'epoca Greca per la preparazione muscolare degli atleti, in quella Romana veniva richiesta sopratutto dalle donne con la massoterapia per il rilassamento e la bellezza del viso e del corpo. Questa pratica ha lo scopo di aiutare il ritorno venoso del sangue. Viene infatti eseguita seguendo il percorso delle vene, dalla periferia del corpo al cuore. Velocizza il flusso sanguigno in modo da far arrivare più prontamente il nutrimento alle cellule e a liberarle, nello stesso tempo, dalle scorie. Aiuta poi il riassorbimento dei liquidi poichè il sangue è stimolato a scorrere più in superficie e più velocemente, si entra in contatto con quei tessuti in cui c'è un accumulo di liquidi, li assorbono e li allontanano in direzione dei reni (dopo una seduta di massaggio circolatorio si ha subito stimolata la diuresi).E' un massaggio molto rilassante in quanto stimola anche le terminazioni nervose e ha un effetto anestetizzante.

Riflessologia Plantare (45min): E' una giovane scienza nata negli Stati Uniti nel 1910 e perfezionata solo negli ultimi anni da un italiano, è lo strumento più semplice ed efficace per sentirsi in forma, recuperare la salute e ridurre gli effetti negativi dovuti allo stress. Il massaggio riflessologico infatti, si basa sull'esistenza di zone dove scorre l'energia vitale, e la più importante di queste si trova proprio nei piedi. Il linguaggio scoperto nel piede, parla attraverso la sua forma, il suo colore, le screpolature, l'ispessimento della pelle, la localizzazione dei calli e duroni, l'altezza dell'arco plantere, le sporgenze ossee, i gonfiori e gli avvallamenti.

 
line0
                 
 
DOVE SIAMO
Mappa

 
                 
www.esteticacinzia.it di Bruno Cinzia - via dell'acqua marina n.10 - 07026 Olbia - info@esteticacinzia.it